Allergie di settembre: ambrosia e non solo, a cosa fare attenzione al rientro dalle vacanze 

Allergie di settembre

Il rientro dalle vacanze può essere duro e l’arrivo di settembre, per alcuni, può essere malinconico, ma per gli allergici la situazione è ancora più ostica. Per chi soffre di alcune allergie, il mese di settembre e l’avvio dell’autunno possono essere un periodo particolarmente difficile, dato che troviamo il proliferare di alcuni allergeni che sono presenti in misura minore in altre stagioni. 

Infatti, chi soffre di allergia ai pollini non può tirare un sospiro di sollievo nemmeno alla fine dell’estate, periodo in cui, ad esempio, prolifera l’ambrosia. Ma non sono solo i pollini a creare fastidi, bensì tanti altri allergeni. Vediamo allora insieme quali sono le allergie di settembre e come si diagnosticano (sempre sotto controllo medico). 

Le più diffuse allergie di settembre


 Tra le allergie stagionali dell’autunno, troviamo l’allergia alle muffe, molto diffusa anche in estate. Con il caldo, infatti, le muffe espellono più facilmente le loro spore, che si diffondono nell’aria fino all’autunno. Chi è allergico presenta soprattutto disturbi respiratori.  

Settembre e l’autunno sono un periodo difficile anche per chi è allergico agli acari. Questi “animaletti” si riproducono soprattutto d’estate, ma è con i primi freddi che si diffondono più facilmente. Essi possono alloggiare nella polvere, nei tappeti, nei materassi, nei divani e nei cuscini e qui trovano il loro habitat ideale quando si inizia a tenere chiuse le finestre di casa e si accende il riscaldamento (in autunno inoltrato). 

Infine, troviamo ancora le allergie ai pollini, in particolare alle graminacee, alla parietaria, ma soprattutto all’ambrosia. 

Allergia all’ambrosia: i sintomi 


L’ambrosia è una pianta erbacea che fiorisce dal mese di agosto, perciò fino a ottobre i suoi pollini viaggiano nell’aria, disturbando coloro che ne sono allergici. È più diffusa nel Nord Italia e in altre territori europei. Rispetto ad altre pollinosi, l’allergia all’ambrosia causa fastidi piuttosto forti, ma soprattutto persistenti. 

Brevemente, i sintomi dell’allergia all’ambrosia sono: 

  • starnuti 
  • bruciore e prurito agli occhi 
  • lacrimazione 
  • fotosensibilità  
  • arrossamento intenso degli occhi 
  • naso che cola e che produce una secrezione liquida 
  • prurito e congestione nasale 

Nei casi più gravi, si accompagna all’asma allergico. Inoltre, la maggior parte degli allergici all’ambrosia sono “polisensibilizzati”, cioè manifestano altre allergie ai pollini, ma anche agli acari. 

Come si diagnosticano le allergie autunnali 


Se manifestaste strani fastidi, simili ai sintomi elencati, il nostro consiglio è di rivolgervi al vostro medico di base che, dopo un consulto, potrà prescrivere dei primi test allergologici da fare. Grazie all’introduzione dei nuovi LEA nel marzo 2017, non siete obbligati a rivolgervi prima a uno specialista a pagamento, ma potete farvi prescrivere delle prime analisi dal medico di medicina generale o dal pediatra, se esso lo riterrà opportuno. 

Il tipo di test che potrebbe prescrivervi il medico di base è l’esame sierologico, il Rast Test, cioè delle analisi del sangue che vanno alla ricerca degli anticorpi che si attivano in presenza di un allergene. Poi, se necessario, l’iter diagnostico potrebbe continuare in base a quanto emerso dalle analisi e in base alla valutazione del vostro medico, di famiglia o specialista. 

 

Fonti 

Approfondimenti sull’allergia all’ambrosia 
http://www.tantasalute.it/articolo/allergie-attenzione-all-ambrosia/33005/ 
http://www.allergologo.net/2013/07/03/ambrosia-cose-e-quando-fiorisce/ 

Focus sulle allergie stagionali 
http://d.repubblica.it/benessere/2014/11/13/news/come_evitare_allergie_autunnali_pollini_umidita_polvere-2372426/ 
http://www.repubblica.it/salute/interattivi/2014/10/01/news/malattie_respiro_ed_allergie_invernali-97014743/ 

Focus del Ministero della Salute sulle allergie ai pollini 
http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=188&area=Vivi_sicuro 

21 Condivisioni

Be the first to comment on "Allergie di settembre: ambrosia e non solo, a cosa fare attenzione al rientro dalle vacanze "

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi