Allergia alle muffe: come si manifesta e come si previene

allergia alle muffeDiritto d'autore: adamgregor / 123RF Archivio Fotografico

Esistono davvero innumerevoli forme allergiche, alcune delle quali scatenate da allergeni che non siamo nemmeno in grado di vedere a occhio nudo. È questo il caso dell’allergia alle muffe. Se è vero che tutti siamo in grado di vedere le macchie di muffa sul muro, nessuno di noi però si accorge che nell’aria possono trovarsi le spore delle muffe e sono appunto queste le colpevoli di tanti fastidi. Le muffe sono infatti dei funghi che si riproducono tramite spore, principalmente in estate e in autunno. La muffa e le sue spore si possono trovare sulle pareti e sui pavimenti umidi, sulla carta da parati, nel materasso e sui divani, ma anche nei sistemi di condizionamento dell’aria, negli umidificatori, nei frigoriferi, sul terriccio e sulle foglie di piante ornamentali. Questa forma allergica si può definire un’allergia stagionale e si manifesta più violentemente in autunno. 

Vediamo allora quali sono i sintomi, ma soprattutto come prevenire i tanti disturbi provocati da questa fastidiosa allergia. 

I sintomi dell’allergia alla muffa


 I sintomi dell’allergia alle muffe sono soprattutto respiratori: 

  • Starnuti 
  • Naso chiuso o che cola 
  • Prurito a naso, gola e palato 
  • Congiuntivite  
  • Lacrimazione, arrossamento e prurito agli occhi 

Questa è la sintomatologia principale ma alcuni soggetti manifestano anche disturbi tipici dell’asma, come mancanza di respiro, oppressione toracica, sibili durante la respirazione, tosse secca, stizzosa e persistente. 

Abbiamo detto che i sintomi si manifestano maggiormente in autunno e anche in estate, ma chi è allergico alle muffe può presentare fastidi tutto l’anno. Ogni persona reagisce in modo diverso alle spore allergeniche, quindi i disturbi variano molto per tipologia e intensità. 

Prevenire l’allergia alle muffe


 Ridurre al minimo il contatto con le muffe delle spore è molto importante per gli allergici. Ci sarebbero quindi delle precauzioni da prendere per prevenire i disturbi dell’allergia alla muffa

  • Favorire la ventilazione e il ricambio dell’aria in casa e negli ambienti chiusi in cui si trascorre molto tempo 
  • Non utilizzare umidificatori 
  • Attivare la ventola aspirante o aprire le finestre in bagno e in cucina, sempre per favorire il ricambio d’aria 
  • Eliminare le infiltrazioni d’acqua 
  • Asciugare immediatamente tutto il materiale umido o bagnato, comprese le pareti 
  • Pulire regolarmente le guarnizioni dei frigoriferi, vuotarne e pulirne frequentemente le vaschette dell’acqua 
  • Lavare regolarmente con la candeggina i lavandini, la vasca, le tende della doccia, le pareti del bagno e della cucina 
  • Utilizzare depuratori d’aria muniti di filtri adeguati che possono essere efficaci nel rimuovere le spore 

Come si diagnosticano le allergie alle muffe 


Se avete il sospetto di essere allergici alle muffe o ad altri funghi, vi raccomandiamo caldamente di rivolgervi al vostro medico di famiglia che potrà visitarvi e iniziare a indagare su quali siano le cause dei vostri fastidi. Grazie all’introduzione dei nuovi LEA nel marzo 2017, i medici di base e i pediatri possono prescrivervi dei primi test sierologici da fare, perciò potete prima rivolgervi a loro. Il tipo di esame che vi potranno prescrivere è il Rast Test, un’analisi del sangue che ricerca gli anticorpi che si attivano quando si entra in contatto con un allergene, in questo caso le spore delle muffe. 

 

Fonti 

Focus sulle muffe di Viviasma, portale informativo di Novartis 

http://www.viviasma.it/conoscere/cause/allergia-asmatica/muffe.shtml  

Articolo del portale My-personaltrainer.it 

http://www.my-personaltrainer.it/salute-benessere/allergia-alle-muffe.html 

Rubrica sulle allergie dell’Arpa Veneto 

http://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/pollini/file-e-allegati/rubrica-ambiente-e-allergie/Rubrica_Ambiente_Allergie_n7.pdf/view 

5 Condivisioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi