Allergia alla polvere di casa: chi sono i veri colpevoli

allergia alla polvere

Avere un’allergia alla polvere di casa vuol dire tutto e non vuol dire niente. La polvere è composta da tanti elementi e di solito non si è allergici a tutti, ma solo ad alcuni. Per capire a quali componenti si è effettivamente allergici occorre sottoporsi a dei test allergologici. Le prime analisi del sangue di questo tipo sono prescrivibili dal medico di base, perciò non dovete necessariamente rivolgervi subito allo specialista a pagamento. Grazie ai LEA del 2017, il medico di medicina generale, dopo avervi visitato, può appunto prescrivere questi primi esami sierologici, rapidi da fare e non invasivi.

Detto questo, andiamo a vedere da cosa è composta la polvere di casa e come si manifesta la relativa allergia respiratoria.

Acari e allergeni animali: da cosa è fatta la polvere

La polvere di casa è composta da tanti elementi, soprattutto frammenti di pelle, unghie e vestiti. A questi si aggiungono le secrezioni degli animali domestici e degli acari. Come vedete, con il termine “polvere” in realtà si intende una moltitudine di componenti, molte delle quali possono provocare sintomi allergici nei soggetti predisposti. Ad esempio, non è rara l’allergia agli acari della polvere così come quella all’epitelio degli animali. Dunque, sono principalmente questi i colpevoli dell’allergia alla polvere; i più fortunati sono sensibili solo a una componente, i più sfortunati ad entrambi. Per stabilirlo, come già anticipato, l’unica via è ricorrere a test allergologici affidabili.

Sintomi dell’allergia alla polvere

Il principale sintomo causato dall’allergia alla polvere di casa è l’asma, ma essa si può accompagnare ad altri disturbi respiratori tipici delle allergie agli acari e agli animali domestici:

  • rinite;
  • congiuntivite;
  • naso chiuso o che cola;
  • tosse secca;
  • difficoltà a respirare;
  • difficoltà a dormire;
  • prurito alla gola e al palato;
  • respiro sibilante.

Come prevenire i fastidi dell’allergia alla polvere di casa

Per avere una buona qualità di vita è consigliabile prevenire i fastidi provocati dalla polvere di casa. Diversi studiosi si sono dedicati a questo argomento e una ricerca, pubblicata da Jens Korsgaard sull’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, già nel 1981 evidenziava in quali condizioni aumenterebbero gli allergeni nella polvere e in quali luoghi della casa si sedimenterebbero di più. I luoghi sarebbero soprattutto materassi e tappeti, sia quelli del salotto che quelli della camera da letto. A incidere sulla proliferazione degli acari della polvere, analizzati in questo studio, ci sarebbe anche il grado di umidità degli ambienti: più è alto, più gli acari aumentano. La ricerca ha coinvolto un gruppo di allergici e un gruppo di controllo. Le case del primo gruppo sono risultate avere una maggiore concentrazione di acari e di umidità, nonostante fossero in media più pulite. Dunque, la pulizia degli ambienti potrebbe non bastare, per quanto sia fondamentale per gli allergici alla polvere; dallo studio emerge che anche il mantenere un livello di umidità non troppo alto aiuterebbe a tenere a bada la proliferazione di acari della polvere. Oltre a ciò, chi è allergico agli acari dovrebbe utilizzare materassi appositi, arieggiare gli ambienti e ridurre al minimo, se non eliminare, pelouche, trapunte, piumini e altri oggetti su cui si sedimenta facilmente la polvere. In generale, sono soprattutto i tessuti, da lavare spesso, a raccogliere la maggior concentrazione di allergeni.

Se, invece, si è allergici alle secrezioni di uno o più animali domestici, il cane o il gatto per esempio, in genere si consiglia di non tenerne in casa, così da evitare che l’epitelio si sedimenti anche nella polvere. Con qualche accorgimento, comunque, è possibile convivere con queste forme allergiche respiratorie.

Fonti

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0140673668922897

https://www.atsjournals.org/doi/abs/10.1164/arrd.1982.125.1.80

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0140673668922903

Disclaimer

61 Condivisioni

Be the first to comment on "Allergia alla polvere di casa: chi sono i veri colpevoli"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi