Allergia alle nocciole: i “pericoli” della frutta a guscio

allergia alle nocciole

Tra le tante forme allergiche provocate dalla frutta a guscio l’allergia alle nocciole non è la più diffusa, ma può presentarsi con sintomi da non sottovalutare, soprattutto nei bambini. Inoltre, non si tratta comunque di una forma allergica rara, sebbene non primeggi nella sua categoria.

Partendo dal presupposto che quella alle nocciole potrebbe essere un’allergia insidiosa, in quanto questo ingrediente si trova in numerose preparazioni dolciarie industriali, vediamo quali sono i sintomi che provoca e quale legame ci sarebbe tra la forma alimentare e quella inalante che coinvolge i pollini dell’albero del nocciolo.

Sintomi dell’allergia alle nocciole

I principali sintomi e reazioni allergiche provocate dalle nocciole sono:

Come anticipato non si tratterebbe di un’allergia da sottovalutare in quanto può provocare episodi seri di anafilassi fino ad arrivare allo shock anafilattico. Chi soffre di questa allergia dovrebbe, dunque, astenersi dal consumare nocciole in qualsiasi forma, sia crude che tostate; alcuni alimenti cotti perdono in tutto o in parte il proprio grado di allergenicità, ma per gli allergici alle nocciole la tostatura potrebbe non essere sufficiente per eliminare il pericolo, come dimostrato da uno studio pubblicato dal National University Hospital di Copenaghen nel 2003. Inoltre, occorre fare attenzione a ciò che si mangia, visto che le nocciole si trovano spesso in snack e dolciumi. In caso di diagnosi positiva, il vostro medico vi consiglierà come affrontare nel miglior modo possibile questa forma allergica.

Cross-reattività con il polline dell’albero del nocciolo

Come abbiamo visto, tra i sintomi dell’allergia alle nocciole troviamo la sindrome orale allergica, cioè un gruppo di disturbi che possono colpire gli allergici ai pollini quando ingeriscono alcuni alimenti. Le nocciole sono uno di questi alimenti. Si possono, infatti, presentare casi di cross-reattività con il nocciolo e con i pollini di altre Betullacee, con i quali il frutto presenta un’omologia di proteine PR-10, tra cui fanno parte gli allergeni Cor a 1 = Bet v 1-like. Non dimentichiamo, inoltre, che gli allergici alla nocciola potrebbero esserlo anche alle arachidi e ad altri frutti a guscio. Le diagnosi serie e ufficiali servono proprio a capire a cosa si è allergici e a fare chiarezza sui propri disturbi.

Test allergologici

In caso di sintomi sospetti quando ingerite nocciole o prodotti che le contengono, consultate il vostro medico di base o recatevi al pronto soccorso in presenza di reazioni gravi (la già citata anafilassi). Ipotizzando dei fastidi che non richiedano un intervento medico tempestivo, il vostro dottore, o il pediatra, possono prescrivervi delle prime prove allergiche. In particolare, la prescrizione può riguardare degli esami del sangue che possono analizzare fino a un massimo di 8 allergeni alimentari (o 8 inalanti). Questo è possibile grazie ai Livelli Essenziali di Assistenza aggiornati nel 2017. Prima di rivolgervi, eventualmente, a un allergologo a pagamento, potete dunque farvi prescrivere dei primi test allergologici dal medico di medicina generale. L’importante è sottoporsi a questi esami in ospedale o in cliniche riconosciute evitando i test fai da te.

Fonti

http://www.phadia.com/en/Products/Allergy-testing-products/ImmunoCAP-Allergen-Information/Food-of-Plant-Origin/Seeds–Nuts/Hazelnut-/

https://www.studiomedicobordignon.it/index.php?option=com_content&view=article&id=323:frutti-a-guscio-nocciola-allergia-alla-nocciola&catid=123:eziologia&Itemid=55

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0091674900815420

https://www.humanitas.it/malattie/allergie-crociate

http://www.pollinieallergia.net/news_pdf/297.pdf

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12622744

Disclaimer

65 Condivisioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi