Allergia agli anacardi: tra le più diffuse

allergia agli anacardi

Tra le tante allergie alla frutta secca e ai semi, che ricordiamo essere piuttosto diffuse, troviamo l’allergia agli anacardi, la quale risulterebbe in aumento per una serie di motivi. Come altre allergie alimentari, non è un disturbo da prendere sottogamba in quanto può scatenare reazioni piuttosto gravi. Chi sa di soffrirne, perché ha ricevuto una diagnosi ufficiale, in base al parere del proprio medico curante, dovrebbe prestare attenzione a ciò che mangia ed eliminare gli anacardi dalla propria dieta, in qualunque forma si presentino.

Vediamo meglio come si manifesta questa allergia e come mai sarebbe in aumento tra la popolazione occidentale.

Sintomi dell’allergia agli anacardi

I principali sintomi dell’allergia agli anacardi sono:

  • sindrome orale allergica e relativi disturbi;
  • anafilassi con shock anafilattico nei casi più gravi;
  • angioedema;
  • orticaria;
  • asma bronchiale.

Come emerge chiaramente da questo elenco, gli anacardi possono provocare reazioni che vanno al di là dei problemi intestinali tipici di altre malattie allergiche. I semi e la frutta a guscio sono alimenti che possono provocare disturbi seri e chi ne è allergico  può trovarsi a convivere con un fenomeno che può essere piuttosto pericoloso.

Inoltre, una ricerca pubblicata sul BMJ Journals e condotta su un campione di 213 bambini, avrebbe riscontrato una maggiore manifestazione di anafilassi nei soggetti allergici agli anacardi rispetto a quelli sensibili alle arachidi, nonostante il numero di allergici a quest’ultime sia al momento maggiore.

Prove allergiche

Premesso che in caso di reazione grave occorre recarsi al pronto soccorso, se presentate disturbi strani ingerendo anacardi potete rivolgervi al vostro medico di famiglia o al pediatra se sono i vostri bambini a manifestare fastidi insoliti. Se lo ritiene opportuno, il medico di medicina generale può prescrivervi dei primi test allergologici che servono a verificare l’eventuale attivazione degli anticorpi IgE. La prescrizione può riguardare un massimo di 8 allergeni alimentari o inalanti. Per gli anacardi gli allergeni da valutare sono di tipo alimentare, ma come ben sappiamo le allergie possono essere di tanti tipi.

In base ai risultati delle prime analisi, in accordo con il vostro medico, potete proseguire se necessario la diagnosi con un allergologo a pagamento. Tuttavia, grazie ai Livelli Essenziali di Assistenza del 2017, il ricorso a uno specialista potrebbe non essere più il primo passo da compiere per ottenere la prescrizione dei test allergologici. In questo modo la diagnosi risulta più snella ed economica.

Quanto è diffusa l’allergia agli anacardi

Quella agli anacardi è un’allergia meno diffusa di quella alle arachidi, ma è in forte aumento per diversi motivi. Innanzitutto, sarebbe in crescita a causa della presenza di questo frutto in diversi snack e preparazioni industriali, sempre più presenti nella nostra alimentazione, in particolare in quella di bambini e ragazzi. Poi, gli anacardi sono largamente usati nella cucina orientale, ormai diffusa anche in Italia. Il provare alimenti nuovi ed “etnici” è sicuramente una bella cosa, ma ovviamente ci mette a contatto con potenziali allergeni che prima non avremmo mai incontrato. Ciò non significa che bisogna chiudersi alle altre ricette, anzi, ma sarebbe bene avere un occhio di riguardo verso i nuovi ingredienti, in particolare se a consumarli sono bambini.

Si potrebbe ipotizzare quindi che una maggiore esposizione all’allergene starebbe facendo aumentare i soggetti allergici, senza dimenticare anche che sempre più persone si sottopongono a test allergologici, facendo crescere di conseguenza il numero di diagnosi.

Fonti

http://www.phadia.com/en/Products/Allergy-testing-products/ImmunoCAP-Allergen-Information/Food-of-Plant-Origin/Seeds–Nuts/Cashew-nut-/

https://www.studiomedicobordignon.it/index.php?option=com_content&view=article&id=325:frutti-a-guscio-noce-di-anacardio-o-acagiu-allergia-alla-noce-di-anacardio&catid=123:eziologia&Itemid=55

https://adc.bmj.com/content/90/10/1084.abstract

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/all.12401

Chi Siamo

78 Condivisioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi