Allergia alle ciliegie: una tira l’altra ma non per tutti

allergia alle ciliegiePhoto by Susanne Jutzeler from Pexels

Una tira l’altra ma non per gli allergici! Tra le tante malattie allergiche abbiamo, infatti, l’allergia alle ciliegie, maggiormente diffusa nell’area del Mediterraneo. Nei soggetti sensibili può provocare reazioni anche severe perciò, in caso di disturbi correlati all’ingestione di questo frutto, sarebbe utile sapere se si è allergici o no.

Vediamo, quindi, quali sintomi provoca l’allergia alla ciliegia e se ci sono fenomeni di cross-reattività con altri frutti.

Sintomi dell’allergia alla ciliegia

I principali sintomi dell’allergia alle ciliegie sono quelli facilmente riscontrabili nelle altre forme allergiche di origine alimentare: 

  • sindrome orale allergica leggera;
  • nausea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • disfagia;
  • rinite;
  • congiuntivite;
  • angioedema;
  • orticaria;
  • severa anafilassi.

I disturbi provocati dipendono principalmente dagli allergeni a cui si è sensibili. Per esempio, casi di anafilassi più gravi sembrano presentarsi nei soggetti allergici alla proteina Pru av 3, come indagato in uno studio pubblicato nel 2004 sul Journal of Allergy and Clinical Immunology. Lo scopo della ricerca era valutare il grado di sopravvivenza di questo allergene che resisterebbe, secondo quanto emerso, sia ai trattamenti termici sia a quelli con pepsina, un enzima contenuto nei succhi gastrici. Dunque, questo allergene sembra sopravvivere al calore e alla digestione e ciò significa che eventuali cotture delle ciliegie non ne abbasserebbero il potenziale allergenico.

Potenziali cross-reattività

Come abbiamo visto, le ciliegie possono provocare una forma leggera di sindrome orale allergica, ovvero quel gruppo di sintomi che possono comparire nei soggetti allergici ai pollini quando ingeriscono taluni alimenti vegetali. In particolare, la ciliegia sembra essere collegata all’allergia alla betulla in quanto possiede due proteine allergeniche omologhe a quelle contenute nei pollini di questa pianta (Bet v 1 e Bet v 2).

Le ciliegie, tuttavia, possono presentare cross-reattività anche con altri frutti, come le pesche e le albicocche, in quanto tutte contengono proteine LTP (Lipid Transfer Protein) simili, come la già citata Pru av 3. È bene precisare, però, che le proteine allergeniche in comune non causano necessariamente cross-reattività tra i vari frutti, come non è detto che tutti gli allergici alla betulla abbiano problemi con le ciliegie.

Esami da fare

Ogni giorno ingeriamo tanti alimenti diversi e spesso ne assaggiamo di nuovi, quindi, come capire a cosa si è eventualmente allergici? Innanzitutto, in caso di sintomi anomali non gravi, parlate con il vostro medico di base, o con il pediatra se sono i vostri bambini a manifestare strani fastidi. Grazie all’aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza del Ministero della Salute, avvenuto nel 2017, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta possono prescrivere dei primi test allergologici. Nello specifico, possono essere prescritte delle analisi del sangue, dette Rast Test, che possono analizzare fino a un massimo di 8 allergeni alimentari o inalanti. Per la procedura da seguire affidatevi al vostro dottore. L’importante è che sappiate che non dovete necessariamente consultare subito un allergologo a pagamento ma potete prima sottoporvi a questi esami con la semplice prescrizione del medico di base. In questo modo avvierete più velocemente l’iter diagnostico e risparmierete i costi di una visita specialistica. In base ai risultati delle prime analisi potete valutare con il vostro medico come procedere, e se sia necessario consultare uno specialista.

Fonti

https://www.studiomedicobordignon.it/index.php?option=com_content&view=article&id=329:frutti-ciliegia-allergia-alla-ciliegia&catid=123:eziologia&Itemid=55

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0091674901491251

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/0091674994901775

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/mnfr.200400047

http://www.phadia.com/en/Products/Allergy-testing-products/ImmunoCAP-Allergen-Information/Food-of-Plant-Origin/Fruits/Cherry/

https://europepmc.org/article/med/15480332

Disclaimer

106 Condivisioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi